Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Appuntamento reggino per il nuovo programma di sviluppo rurale. Trematerra: “Fondamentale la fase di ascolto dai territori”

Tappa reggina per il ciclo di incontri dedicati al Programma di sviluppo rurale. Dopo Cirò e Corigliano, il terzo appuntamento, organizzato dall’assessorato all’agricoltura della Regione Calabria, si è tenuto al Dipartimento Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. “Un miliardo e 103 milioni di euro. Verso il nuovo Psr Calabria 2014/2020, scriviamolo insieme”. E’ questo il tema degli appuntamenti che toccheranno le cinque province calabresi. Obiettivo dei seminari è quello di un reale confronto con il mondo dell'imprenditoria, le associazioni di categoria ed i rappresentanti delle istituzioni locali, sui temi della nuova programmazione dei fondi comunitari destinati all'agricoltura calabrese.

Al tavolo dei lavori, con l’assessore Michele Trematerra, che ha concluso il dibattito, il rettore dell’Università Mediterranea Pasquale Catanoso, il direttore del dipartimento di Agraria Giovanni Gulisano, l’assessore regionale alle attività produttive Demetrio Arena, il consigliere regionale Candeloro Imbalzano presidente della Commissione Bilancio, Attività Produttive e Fondi Comunitari a palazzo Campanella, il dirigente generale del dipartimento agricoltura della Regione Giuseppe Zimbalatti, ed ancora l’autorità di gestione del Psr Alessandro Zanfino, il commissario straordinario dell’Arcea Maurizio Nicolai ed il dirigente regionale del settore sviluppo rurale Giovanni Aramini.

Tra i presenti anche i consiglieri regionali Tilde Minasi e Giuseppe Giordano, l’assessore provinciale all’agricoltura Gaetano Rao, il Presidente dell’Ente Parco D’Aspromonte Giuseppe Bombino ed il direttore generale dell' Università Mediterranea Santo Marcello Zimbone.

Dopo i saluti istituzionali si è passati alla fase di ascolto e di confronto con gli organismi interessati per discutere e fornire proposte sulla nuova programmazione dei fondi comunitari destinati al comparto agricolo e forestale per il periodo 2014/2020. Numerosi e qualificati gli interventi al dibattito: il Presidente provinciale degli imprenditori agricoli di Confagricoltura Antonino Lupini, Mauro D’Acri, Presidente della Cia e Agrinsieme Calabria, il Presidente della Federazione regionale agronomi e forestali Stefano Poeta, Michele Monti e Maurizio Badiani del dipartimento di Agraria, Francesco Saccà Presidente della Coldiretti di Reggio, Ezio Pizzi Presidente del Consorzio del bergamotto, Fortunato Attinà per la Confindustria di Reggio, il Presidente dell’Anga di Reggio Calabria Giuseppe Barbaro ed ancora Romina Leotta per Anpa, Antonino Modafferi per l’Aiab Calabria, Pasquale Neri del Consorzio Terre del Sole, Antonio Alvaro Presidente del Gal Batir, Federico Minniti Presidente della Fag, il Presidente della Coppi Olio Dop Lamezia Pierluigi Taccone.

A concludere i lavori l’assessore regionale all’agricoltura Michele Trematerra: “Sono particolarmente soddisfatto per il ciclo di incontri sin qui avviati. Anche l’iniziativa reggina, dopo quelle di Cirò e Corigliano, ha dato spunti particolarmente interessanti che certamente terremo in grande considerazione nella fese di stesura del Psr. Abbiamo in cantiere l’avvio di tavoli tematici, in particolare su accesso al credito ed innovazione e competitività, poiché dalla fase di ascolto bisogna passare a quella pratica. L’approccio dal basso ci convince sempre di più, siamo infatti certi che questo sia il miglior metodo per la scrittura del Programma di sviluppo rurale. Non possiamo perdere le ingenti risorse a disposizione per cui dobbiamo confrontarci ed accelerare nella fase di predisposizione dei bandi. Vogliamo qualificare la spesa, il Psr che andremo a completare, con i contributi degli organismi interessati, dovrà essere il più innovativo possibile”.

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1694540

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail


Ufficio didattica

Tel +39 0965.1694520

Fax +39 0965.810538

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1694510

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail


Ufficio Orientamento

Tel +39 0965.1694206

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail

Segreteria studenti

Tel +39 0965 1691471


Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1694208 / 29 / 09

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram