Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Agraria. Revocato l’uso di “clorpirifos” e “clorpirifos-metile”

Il Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, in considerazione del ruolo svolto ad oggi dai pestididi clorpirifos e clorpirifos-metile, ritiene opportuno diffondere la notizia che i rappresentanti degli Stati membri dell'Unione Europea in seno allo SCOPAFF (Standing committee on plants, animals, food and feed), ne hanno recentemente (6 dicembre 2019) votato la revoca dell’autorizzazione dal mercato UE, in quanto ritenuti neurotossici.

Dal gennaio 2020, sarà bene prestare la massima attenzione al fatto che non sarà più possibile impiegare questi due principi attivi (p.a.) per tutte le colture per le quali erano autorizzati.

La decisione dell’organismo europeo scaturisce dalle evidenze clinico-scientifiche inerenti alla tossicità dei due p.a. nei confronti dei mammiferi. I residui di questi due insetticidi, spesso riscontrati in frutta, verdura, cereali e latticini, oltre che nell'acqua potabile ad oggi sono ritenuti, dalla Comunità scientifica internazionale, strettamente collegabili a diverse patologie, tra cui disturbi nello sviluppo neurologico nei bambini come, la perdita della memoria a breve termine, deficit di attenzione e iperattività, e la diminuzione del Q.I.

Queste due molecole erano da tempo inserite in molti disciplinari di lotta integrata e hanno rappresentato un valido mezzo di controllo contro numerosi fitofagi chiave delle colture.
Dal prossimo anno, quindi, bisognerà adeguare le strategie di controllo puntando sull’impiego degli insetticidi già autorizzati e che comunque, se impiegati in modo appropriato, riusciranno a garantire un controllo ottimale di molti dei parassiti delle piante per il cui controllo, sino a oggi, sono stati impiegati i due p.a.


Gli organismi europei, orientativamente applicheranno dal terzo trimestre 2020, il divieto assoluto di utilizzo delle 2 molecole clorpirifos e clorpirifos-metile, rendendo cosi non commerciabile sul mercato europeo, qualunque alimento che ne contenga anche solo tracce.

Prof. Giuseppe Zimbalatti
Direttore Dipartimento di Agraria

Prof. Vincenzo Palmeri
Docente di Entomologia Agraria

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1694540

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail


Ufficio didattica

Tel +39 0965.1694520

Fax +39 0965.810538

Indirizzo e-mail

Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1694510

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail


Ufficio Orientamento

Tel +39 0965.1694206

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail

Segreteria studenti

Tel +39 0965 1691471


Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1694208 / 29 / 09

Fax +39 0965.1694550

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram